Startseite > Blogroll > Bischof Babini: Besser pädophile Priester als schwule Priester

Bischof Babini: Besser pädophile Priester als schwule Priester

Vescovo Giacomo Babini: “meglio preti pedofili che preti gay” – UAAR Ultimissime

Pontifex Roma:  “  I sacerdoti gay descritti in Panorama sono viziosi e preversi, li vedrei bene in prigione. Ho più pietà per un pedofilo che per loro. Certe vergogne prima non avvenivano “   –

“  Chiesa nella bufera dopo la inchiesta di Panorama su presunte movide notturne di sacerdoti a Roma. Il Vicariato con una dura nota, ha preso le distanze e ha richiamato al dovere. Di questa sconcertante vicenda parliamo con Monsignor Giacomo Babini, Vescovo emerito di Grosseto: “ indubbiamente sarebbe opportuno che i nomi di costoro vengano fuori, anche perché qualcuno potrebbe sempre spacciarsi per sacerdote. Per un dovere di chiarezza il settimanale, cosa che mai avverrà, potrebbe dare nomi e cognomi delle persone coinvolte“. Poi precisa: “ certo i giornali, pur di attaccare la chiesa, guazano nello sterco, ma oggi non me la sento di prendermela con il settimanale che in fondo ha svolto il suo lavoro, sia pur in modo molto discutibile e violando la privacy delle persone“. Che considerazioni muove?: “ dunque, ho già espresso in varie occasioni la mia netta contrarietà alla omosessualità che considero una …   … vera perversione contro natura. Ora se queste cose vengono commesse in tal modo osceno e turpe da saceredoti, sarebbe il caso, come si faceva una volta, di mandarli in carcere e farceli rimanere a vita. Non sono degni di indossare la tonaca e la tolgano, la hanno infangata, come hanno colpito la Chiesa“.

UAAR:  “  Torna agli onori della cronaca mons. Giacomo Babini, vescovo emerito di Grosseto, e ci ritorna con dichiarazioni rilasciate anche questa volta al sito Pontifex. Diventato famoso a livello internazionale per aver definito “campagna sionista” le critiche formulate nei confronti della Chiesa per la gestione dei casi dei religiosi pedofili (cfr. Ultimissima dell’11 aprile), Babini propone ora l’ergastolo per i preti gay, perché l’omosessualità, dice, è “una vera perversione contro natura”. Anzi, precisa, “l’omosessualità in un prete, se tradotta in pratica depravata, é addirittura più grave della pedofilia, si tratta di uomini viziosi e perversi, che si sono abbandonati a oscene pratiche contro natura”. Il prelato sostiene del resto che, se gli fosse capitato un prete pedofilo, non lo avrebbe denunciato, ma avrebbe cercato di redimerlo. “Una volta queste cose non avvenivano”, commenta infine con un tocco di nostalgia: “in altre epoche i preti gay finirebbero in gattabuia”.  “

Notizie correlate

  • Uno spazio internet dedicato ai casi di preti pedofili
  • Il cardinale Hummes: “quasi 4 preti su cento sono pedofili”
  • Denver: maxi-risarcimento per abusi di preti pedofil
  • Inchiesta delle Iene: “Preti pedofili? Decide la Chiesa”
Advertisements
  1. 16/01/2012 um 20:39

    Endlich ein guter Beitrag, besten Dank. Muss man sich auf der Zunge zergehen lassen. Generell finde ich diesen Blog leicht zu verstehen und bequem zu lesen.

  1. 03/02/2012 um 13:46

Answer- Antwort - reponse - risposta

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden /  Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden /  Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden /  Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden /  Ändern )

Verbinde mit %s

%d Bloggern gefällt das: