Startseite > Blogroll > Das ‚Open Source Christentum‘ bedroht das Monopol des Klerus

Das ‚Open Source Christentum‘ bedroht das Monopol des Klerus

       Das ‚Open Source Christentum‘ bedroht das Monopol des Vatikans
Il cristianesimo open source che minaccia il Vaticano
03/07/2012 – Il prericolo più attuale e imponente al cattolicesimo è il proliferare di una variante del protestantesimo. Quella dei pentacostali. Devono la maggior parte del loro successo alla particolare ricetta che fonde, imprenditorialità, pubblicità e spettacolo insieme alla religione, creando un mix che si diffonde a velocità mai viste tra le classi povere.
 .
In Vaticano faranno meglio a dimenticarsi per un po’ di musulmani, ebrei e ortodossi e a puntare la loro attenzione verso i pentecostali, che si stanno letteralmente divorando i cattolici.
 .
IL CATTOLICESIMO IN CRISIIn Italia ne abbiamo una scarsa percezione, immersi come siamo nel cattolicesimo e oberati come siamo dalla Chiesa di Roma, da Ratzinger in giù. Ma nel mondo sta succedendo qualcosa di veramente notevole e il cattolicesimo sta letteralmente collassando, divorato dalla diffusione delle chiese pentecostali. In Sudamerica è un’epidemia che risparmia pochi stati, a Montevideo tutti i cinema sono diventate sale da preghiera, in Brasile nel 2040 i protestanti, in gran parte pentecostali, pareggeranno il numero dei cattolici . Negli Stati Uniti non va meglio e persino nell’impenetrabile Asia gli evangelici hanno fatto breccia, dalle Filippine un tempo feudo impenetrabile del cattolicesimo portato dagli spagnoli, alla Corea del Sud dove imperano mostri come il reverendo Moon, che domina su milioni di fedeli e un impero economico floridissimo, che arriva a comprendere il Washington Times e l’agenzia UPI. Una potenza che ha sfidato il Vaticano manovrando l’ex arcivescovo Milingo fino a sposarlo a una sue seguace coreana. Una manifestazione di potenza del movimento evangelico e di quelli di Moon in particolare che da noi è passata in macchietta, ma che altrove è stata accolta come la dimostrazione di una forza capace fare breccia persino nelle gerarchie cattoliche, mandando in crisi il Vaticano.
.
RIMOSTRANTI Le ragioni del successo dei pentecostali sono quelle  di un protestantesimo che ha abbandonato la severità del calvinismo e, grazie a una leggera traslazione della dottrina, ha aperto la strada al cristianesimo fai-da-te ancora di più di quanto non avessero fatto Lutero e Calvino. Questa sfumatura dei protestant, che all’epoca della sua emersione si definiva con il sinonimo di remostrant (che si dovrebbe tradurre al massimo con rimostranti, ma che in italiano diventano quelli della “chiesa riformata”), mentre la dottrina prendeva il nome di arminianesimo, da Jacobus Arminius o Arminio, che sul finire del ’500 ebbe l’ideona.
.
L’IDEA Intuizione che in pratica si risolve in una predicazione che sostiene che Cristo ha già salvato tutti e che basta credere in Dio per essere salvati. Il libero arbitrio esiste e si può rifiutare Dio, che divide le due categorie mandando gli uni in paradiso e gli altri nell’inferno, che per i pentecostali di norma esistono davvero, in senso letterale. Una concezione abbastanza rustica e semplificata del messaggio cristiano, che ciascuno può decorare come crede, pentecostali ed evangelici in generale hanno infinite sfumature dottrinali e non potrebbe essere altrimenti, perché l’unica mediazione tra uomo e Dio è il preacher, il pastore. Ciascuno può dirsi pastore e ciascuno può seguire questo o quello, in genere i pastori con maggior seguito sono quelli che spingono per l’evangelizzazione, l’offerta della salvezza divina e chi non conosce la verità, il gospel o la “lieta novella” della salvifica venuta di Cristo e dell’opportunità di salvarsi dall’inferno. Pastori molto diversi l’uno dall’altro, anche se cavalcano un modello condiviso.
.
Advertisements
  1. Es gibt noch keine Kommentare.
  1. No trackbacks yet.

Answer- Antwort - reponse - risposta

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s

%d Bloggern gefällt das: